Via Noalese 143 - 30036 Santa Maria Di Sala (VE) - Tel. +39 041486020

Fritelle

RICETTA FRITTELLE VENEZIANE

Le fritole veneziane sono le tipiche frittelle di Carnevale che, se vi trovate a visitare Venezia durante questo periodo, di certo non potete fare a meno di assaggiare.

Impossibile non parlare di Venezia e del suo famoso carnevale, questa è l’occasione dell’anno per prenotare una stanza d’albergo e provare l’emozione di una festa millenaria.

Potreste soggiornare presso la Locanda Tabina, perfetto crocevia tra Venezia e Padova, dormire in una delle nostre comodissime stanze e apprezzare il fatto che qui si fermò Napoleone Bonaparte. Affascinante?

Ma tornando alle nostre frittelle di carnevale, quelle veneziane leggere e fragranti, vengono arricchite da uvetta, spesso anche pinoli.

L’impasto delle “fritole” si prepara con lievito di birra, uova e tanto latte quanto basta per ottenere una pastella piuttosto soda. Le deliziose frittelle alla veneziana si preparano amalgamando tutti gli ingredienti e lasciando riposare l’impasto a lievitare; successivamente si formeranno delle palline che verranno fritte nell’olio e cosparse di zucchero a velo prima di essere servite.

Ora puoi scegliere se fartele a casa oppure venire alla Locanda Tabina, soggiornare e poi via… diretti a Venezia!

Ingredienti:

Farina 200 g
Zucchero 50 g
Uvetta 50 g
Lievito di birra 10 g
Latte 20 cl
Uova 1
Zucchero a velo q.b.
Sale q.b.
Olio di semi 1 Lt

Ecco i passaggi per le frittelle alla veneziana.

In una terrina amalgamate la farina, l’uovo, il sale, l’uvetta, preventivamente ammorbidita nell’acqua tiepida, e il lievito diluito in metà del latte intiepidito.

Lavorate bene l’impasto aggiungendo il latte rimasto fino a ottenere una tenera pastella, coprite e lasciate lievitare il tutto al caldo per circa un’ora.

Scaldate, quindi, in una pentola più alta che larga l’olio e, quando è ben caldo, versate a cucchiaiate la pasta per le frittelle: cuocetele poche alla volta, facendo attenzione a scaldarle in modo omogeneo.

Quando avranno preso un bel colore dorato scolatele dall’olio con un mestolo forato e fate assorbire l’olio in eccesso appoggiandole su fogli di carta assorbente da cucina, quindi spolverizzatele con zucchero a velo e servitele calde.