CHI SIAMO

La Locanda Tabina è da sempre attenta alla qualità offerta ai propri clienti, ricercando nelle materie prime selezionate con cura e dedizione, le eccellenze che ne fanno del proprio ristorante, pizzeria e grill house la sosta obbligata per tutti.

La tradizione della miglior pizza Napoletana dal lento lievitamento con l’utilizzo di solo pomodoro di S.Marzano e fiordilatte d’Agerola, assieme alla cucina mediterranea e alle tradizioni venete, offrono alla nostra gentile clientela, un’ampia possibilità di scelta che nessun altro vi potrà dare. Da tre generazioni la Famiglia Pisacane con sapiente maestria nel settore della ristorazione, regala al territorio a cavallo tra le province di Padova, Venezia e Treviso, un luogo unico per fermarsi, soggiornare e degustare i propri piatti, un luogo fatto di storia, sapori, cordialità che ha reso la locanda Tabina un punto di riferimento nel panorama della ristorazione locale.

LA STORIA DELLA “TABINA”

Tabina è una frazione di Santa Maria di Sala la cui denominazione compare per la prima volta in un documento del 994. Il toponimo Sala è di origine longobarda ed indicherebbe la parte della proprietà terriera condotta in economia diretta dal signore. In epoca romana il territorio faceva parte della Gallia Cisalpina orientale e determinante fu per la storia di questo comune, la fondazione d’Aquileia (181 a.C.), che rappresentò il momento iniziale dell’ingresso del dominio di Roma sul Veneto. Fra i beni culturali ed ambientali è da annoverare oltre al cosiddetto “graticolato romano”, la Villa Farsetti, a Santa Maria di Sala, edificata tra il 1759 e il 1762 dall’architetto Paolo Posi in stile rococò francese, successivamente rinnovata sui modelli dell’architettura neoclassica, dall’abate Filippo Farsetti. Tabina è la località che ha preso il nome proprio dalla “piccola tappa” (da qui Tabina) che il grande condottiero corso e Imperatore di Francia Napoleone Bonaparte fece di ritorno dalla Villa Reale di Stra, proprio nell’attuale Locanda di proprietà della famiglia Pisacane.

Completamente restaurata e risorta dopo l’incendio del 30 gennaio dell’87 e riportata ai fasti antichi dall’attuale proprietario sig. Gregorio Pisacane, stimato e conosciuto imprenditore nel settore della ristorazione, la Locanda Tabina è un edificio dell’ottocento, conosciuto per aver ospitato Napoleone Bonaparte, al tempo delle sue conquiste in Italia. L’arredamento e lo stile Napoleonico che offre la Locanda Tabina, ricorda il passaggio dell’Imperatore di Francia proprio in questo luogo.

Foto dell’incendio scoppiato
Il 30 gennaio del 1987

Gli affreschi presenti
alla locanda Tabina

Dettaglio
della sala esterna coperta

Dettaglio
della sala esterna coperta

Dettaglio
della sala interna

Dettaglio
della sala interna